Le elezioni europee di domenica rappresentano un passaggio importante sia per l’Unione europea, sia per il risvolto nazionale che immancabilmente i risultati avranno. Per LSDP sono ancora più speciali. Non tanto perché LSDP è il partito che sembra destinato a vincere in Lituania. È solo un’omonimia. Le elezioni sono speciali perché il nostro Paolo Sinigaglia  è candidato con il Partito Democratico per un posto a Strasburgo. Il 9 aprile quando la candidatura fu ufficializzata Paolo la prese così:

read more

Condividi

Louise Bonzoni ci ha fatto un bel regalo: ha montato tutte le cartoline che abbiamo usato per spiegare i temi del programma che abbiamo elaborato per l’Europa un un video che riassume tutto in 2 minuti. Buona visione!

Condividi

Conferenza stampa  di Paolo Sinigaglia, candidato comasco nelle liste del Pd, per presentare i punti forti del suo impegno tra locale e globale.

Perché una conferenza stampa? si domanda Sinigaglia. E si risponde che in fondo, in questo peregrinare per le strade di Lombardia e anche d’Europa, mancava ancora una presentazione nella città da cui è partito. Quindi: una rapida sintesi dei temi centrali della campagna elettorale del candidato che fa riferimento all’area “civatiana” del Partito democratico, temi che sono: ambiente, innovazione e diritti sociali, e poi, più in generale, una riconsiderazione del ruolo dell’Europa che può (e deve) assumere un ruolo positivo. Ecco perché in queste settimane di tour elettorale, un’attenzione particolare è stata portata ad alcuni esempi di città (12, in tutta Europa) che possono costituire un modello di azione positiva, di “buone pratiche” come si usa dire.

read more

Condividi

4 Giorni, 4 Città, migliaia di km macinati, centinaia di Italiani incontrati, tante idee, speranze ed energie. Ecco il resoconto del tour europeo di Paolo Sinigaglia.

[View the story “Europaolo Interrail: il tour di Paolo Sinigaglia in Europa” on Storify]

Condividi

Pubblichiamo di seguito l’appello promosso da Giuseppe Civati e Marina Terragni, sottoscritto da Paolo Sinigaglia e dagli altri candidati della circoscrizione Nord Ovest Daniele Viotti e Renata Briano e da Andrea Pradi, candidato nella circoscrizione nord est:

Non dovrebbe esserci dubbio sul fatto -ma a quanto pare è necessario ribadirlo- che l’aborto sia uno scacco nella vita di una donna. “Donna abortista” è un ossimoro, perché nessuna donna vorrebbe mai abortire. Non esistono donne abortiste: ci sono donne che hanno abortito, e tutte le altre che hanno lottato perché ciò avvenisse in condizioni di sicurezza, difendendo la legge 194 che regola l’interruzione di gravidanza nel nostro Paese.

read more

Condividi

CONFERENZA STAMPA – 5 maggio ore 11:30

Open Library di Milano – viale Montenero 6 (M3 Porta Romana)

Oltre a Paolo Sinigaglia e Daniele Viotti, saranno presenti alcuni esponenti del PD che appoggiano la loro candidatura, tra cui i consiglieri comunali Lamberto Bertolé (Capogruppo PD), Carlo Monguzzi (Commissione Mobilità e Ambiente), Alessandro Giungi (Commissione Carceri), Paola Bocci (Commissione Cultura Moda e Desgin) e la consigliera provinciale Diana De Marchi.

Viotti, attivista dei movimenti LGBT, co-cofondatore dell’associazione Quore e unico candidato gay nelle liste del PD in tutta Italia nonché unico candidato gay nella circoscrizione nordo-ovest: «Perché a Torino i cittadini omosessuali non possono sposarsi e a Parigi sì? Vogliamo che anche loro come tutti possano sposarsi sotto la Mole e non dover cercare rifugio sotto la Torre Eiffel».

read more

Condividi

Chiedo parole chiare ai candidati del PD alle elezioni europee sull’applicazione della legge 194 e l’obiezione di coscienza.
Milano è considerata la città più europea di Italia, eppure l’80% dei medici è obiettore e il diritto alla salute delle donne non è tutelato. È stato già un errore non appoggiare pienamente al Parlamento Europeo la risoluzione Estrela che chiedeva di garantire il diritto all’aborto sicuro in tutti i Paesi Ue. Le cronache di oggi ci raccontano le conseguenze. Al Niguarda ci sono solo due medici che praticano la IGV e così molte donne sono costrette ad arrivare al limite dei termini di legge per fare l’intervento.
Vogliamo che non succeda più ciò che è accaduto a Genova, dove un medico ha rifiutato un esame a una donna che aveva assunto la pillola abortiva Ru846 e che all’ospedale di Niguarda di Milano una donna possa trovare l’assistenza a prescindere dalle opinioni dei medici. Chiedo che su questi temi sensibili i candidati del Partito democratico alle europee prendano una posizione netta, soprattutto dopo la scelta di alcuni europarlamentari democratici di astenersi sulla “risoluzione Estrela” che aveva tra i suoi obiettivi sia la prevenzione delle gravidanze indesiderate che la garanzia di un accesso equo alla contraccezione e all’aborto sicuro e legale.

read more

Condividi

Le elezioni europee sono alle porte, che effetto ti fa essere uno dei candidati?

È un effetto fortissimo: l’Europa è sempre stato uno dei temi che mi appassiona di più, fin da ragazzino. Si tratta in qualche modo del coronamento di un’impresa collettiva che mi ha visto protagonista insieme a tanti compagni entusiasti nel lavoro per le primarie di Giuseppe Civati dello scorso dicembre. Ho conosciuto tantissime persone che hanno voluto impegnare il loro tempo e la propria professionalità per un ideale comune: una storia commovente. Sono stato quindi molto orgoglioso quando il gruppo lombardo mi ha chiesto la disponibilità a candidarmi: senza di loro non avrei mai potuto accettare una sfida così grande. Non per niente il mio slogan è “Noi, europei”: l’impresa è collettiva.

read more

Condividi


€2,670
Obiettivo €10,000
105
Sostenitori
May
25
2014
 
Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.