A Dublino, le modalità di accesso al diritto di voto alle elezioni locali concesso in Irlanda ai cittadini non UE sono pressoché uniche in Europa, per la loro immediatezza e semplicità. La città di Dublino ha fatto di questo diritto uno dei canali principali del processo di integrazione e convivenza basato sulla partecipazione. Il Sindaco e il Consiglio lavorano da anni con le organizzazioni dei migranti presenti in città per aumentare la consapevolezza sull’importanza di esercitare il diritto di voto. Specifiche campagne e strumenti sono stati costruiti per favorire il meccanismo di registrazione al voto.

read more

Condividi

Il 10 maggio 2012 l’inceneritore di Cavazzoli (Reggio Emila) è stato spento dopo oltre quarant’anni di attività. E’ stato un processo lungo che si è chiuso con un grande successo, fatto di scelte sociali e tecniche: investimento sulla raccolta differenziata civile e industriale (60% nel 2010 e obiettivo del 67% per il 2015) e sul porta a porta; riduzione degli sprechi (nel mondi si scartano rifiuti alimentari che basterebbero a sfamare 3 miliardi di persone), anche grazie all’introduzione di meccanismi fiscali per cui alle famiglie conviene fortemente non sprecare, riutilizzare e recuperare materia; diminuzione della quota di rifiuti provenienti da altre province.

read more

Condividi

Vitoria-Gasteiz è la seconda città dei Paesi Baschi nel nord della Spagna (240mila abitanti circa) e nel 2012 è stata dichiarata European Green Capital.

La città è formata da cerchi concentrici: il primo contiene il nucleo più antico, il secondo è il “Green Belt”, un ‘area verde semi-naturale, parzialmente recuperata da spazi degradati (cave di ghiaia, zone colpite da incendi, aree acquitrinose prosciugate), che porta la natura direttamente nel centro urbano. La città ha un’elevata proporzione di verde urbano: ogni famiglia vive a non più di 300 metri da uno spazio verde e la Green Belt da sola (613 ettari nel 2011 con il progetto di estenderli a 787) garantisce oltre 25 metri quadri di verde per ogni abitante.Specifiche misure sono state introdotte per preservare la biodiversità, incrementare i servizi ecosistemici e ridurre l’inquibamento. Le aree verdi svolgono anche un ruolo educativo: i giardini comunitari ad esempio aiutano la popolazione a mantenere un contatto diretto con la natura, stando in città.

read more

Condividi


€2,670
Obiettivo €10,000
105
Sostenitori
May
25
2014
 
Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.